• Kulturverein Rus’
    Associazione culturale Rus’
    Культурная ассоциация Русь

L’Associazione culturale Rus’ compie 30 anni!

maja fersen

28 febbraio 1991: un piccolo gruppo di amici si riunisce a Bolzano. Li accumuna una volontà, quella di far conoscere in Alto Adige la cultura russa e slava e portare ai russi testimonianze della cultura altoatesina, e una missione, salvaguardare l’eredità spirituale della Fondazione Borodine, nata a Merano alla fine dell’Ottocento grazie al lascito di una ricca signora moscovita, Nadežda Ivanovna Borodina, di cui da fondazione porta il nome, scritto secondo l’uso del tempo alla francese. Come presidente viene scelta Bianca Marabini Zoeggeler, russa per parte di madre, che ha guidato l’Associazione culturale Rus’ attraverso tutti questi anni. Il nome non è scelto a caso: Rus’ era chiamata l’antica terra slava.

Volgendosi indietro a guardare le iniziative promosse in questi sei lustri dall’Associazione, possiamo vedere con orgoglio di essere riusciti a toccare un ampio ventaglio di temi, con una variegata offerta: conferenze sulla letteratura e la cultura, concerti, spettacoli teatrali, presentazioni, corsi di lingua con particolare attenzione al settore turistico e degli affari e metodologia didattica specifica per il russo, iniziative rivolte ai bambini, pubblicazione di libri, traduzioni, CD musicali. A tutto questo si affianca la gestione della Biblioteca N.I. Borodina e la conduzione delle visite guidate nella chiesa russo-ortodossa su incarico degli enti proprietari.

A partire nel giugno del 1991 dalla riapertura al culto della chiesetta ortodossa di S. Nicola Taumaturgo e dalla mostra delle icone appartenenti alla Fondazione Borodine presso il Castello principesco di Merano fino alla pubblicazione nel 2020 del libro dedicato alla benefattrice Nadežda Ivanovna Borodina, di cui è stato finalmente identificato il ritratto, e del volume miscellaneo che raccoglie la versione russa dei libri pubblicati nel tempo dall’Associazione Rus’, sono ormai circa 400 le iniziative proposte non solo a Bolzano e in Alto Adige, ma anche in varie località italiane nonché in Russia, spesso frutto di collaborazioni con illustri istituzioni culturali, enti e associazioni locali ed europee.

La promozione della conoscenza e dell’interesse per una cultura ricca e importante e soprattutto il recupero e la conservazione di un patrimonio culturale che è al contempo russo e sudtirolese, che hanno portato all’Associazione e alla sua storica presidente anche prestigiosi riconoscimenti: per il ventennale dalla costituzione una biblioteca di 300 volumi da parte della Casa della Diaspora russa Solženicyn di Mosca alla prestigiosa medaglia Puškin conferita nel 2010 dall’allora presidente della Federazione russa Medvedev a Bianca Marabini Zoeggeler per meriti culturali.

La Rus’ è dal 2008 membro del KSARSI (Coordinamento delle associazioni delle comunità russe in Italia) ed è uno dei soci fondatori del Centro russo N.I. Borodina, costituito nel 2009 come successore dell’antica Fondazione Borodina.

Oggi l’Associazione, oltre alla sede bolzanina, ha uno spazio anche all’interno della Casa russa che ha contribuito a far vivere nel tempo e a far conoscere al pubblico, un sogno perseguito con dedizione e costanza che si è concretizzato.

Nel corso del 2021 faremo un viaggio nel tempo ripercorrendo il cammino svolto e presentando man mano in questo luogo le manifestazioni più significative che costellano questi intensi primi trent’anni dell’Associazione Culturale Rus’. E ovviamente ci saranno nuovi eventi, che ci auguriamo potranno essere svolti in presenza e di cui vi racconteremo presto.

La speranza è quella di risvegliare l’interesse di nuovi soci attivi, che apportino nuove idee e nuove forze per continuare a far vivere quest’angolo di Russia in un Sudtirolo aperto alle culture.

 

LAST NEWS

 Presentazione libro

Presentazione libro

L’associazione culturale Rus’ ha il piacere di invitarvi alla presentazione del libro di  Bianca Marabini Zoeggeler "Nadežda Ivanovna Borodina. Il ritratto ritrovato" 

Giovedì 17.06.2021 ore 18.00  Parco della Villa Borodina, Via Schaffer 23, Merano

 

Leggi tutto...

Giornata Internazionale dei Musei 2021

Giornata Internazionale dei Musei 2021

Da Merano a San Pietroburgo. I musei russi tra pandemia e nuove proposte. Un filmato per la Giornata Internazionale dei Musei 2021

Leggi tutto...

 Bianca Marabini Zoeggeler, Michail Talalay -  Il Tirolo dei Russi

Bianca Marabini Zoeggeler, Michail Talalay - Il Tirolo dei Russi

Sono stati pubblicati, in lingua russa, i risultati di molti anni di ricerca meticolosa nei rapporti storici e culturali tra la Russia e il Tirolo, in particolare il Sudtirolo, entrato a far parte dell'Italia dopo la Prima guerra mondiale.

Leggi tutto...

L’Associazione culturale Rus’ compie 30 anni!

L’Associazione culturale Rus’ compie 30 anni!

28 febbraio 1991: un piccolo gruppo di amici si riunisce a Bolzano. Li accumuna una volontà, quella di far conoscere in Alto Adige la cultura russa e slava e portare ai russi testimonianze della cultura altoatesina, e una missione, salvaguardare l’eredità spirituale della Fondazione Borodine, nata a Merano alla fine dell’Ottocento grazie al lascito di una ricca signora moscovita, Nadežda Ivanovna Borodina, di cui da fondazione porta il nome, scritto secondo l’uso del tempo alla francese. Come presidente viene scelta Bianca Marabini Zoeggeler, russa per parte di madre, che ha guidato l’Associazione culturale Rus’ attraverso tutti questi anni. Il nome non è scelto a caso: Rus’ era chiamata l’antica terra slava.
L’Associazione culturale Rus’ compie 30 anni!

Leggi tutto...

In ricordo di Maja Fersen

In ricordo di Maja Fersen

Il 29 gennaio si è spenta a Roma Maria (Maja) Aleksandrovna Fersen. È stata sepolta nel cimitero del Testaccio a Roma dove riposa anche suo padre.

L’Associazione culturale Rus’ ha voluto ricordarla con un articolo, “Storia alle spalle – Esuli russi in Sudtirolo”, scritto nel lontano 1986, anno in cui avevo raccolto personalmente i suoi ricordi. L’avevo conosciuta allora quando mi ero occupata della colonia di esuli russi che vivevano a Siusi.

Leggi tutto...

B. Marabini Zoeggeler - Nadežda Ivanovna Borodina. Il ritratto ritrovato

B. Marabini Zoeggeler - Nadežda Ivanovna Borodina. Il ritratto ritrovato

Nadežda Ivanovna Borodina (Mosca, 1857 – Nizza, 1889) nel corso di quasi un secolo e mezzo di storia non era stato altro che un nome, privo di una biografia, che era passato da un ente meranese all’altro – Casa Borodine, Fondo Borodine (alla francese), Centro Borodina. Nel libro vengono svelate poco a poco informazioni su di lei.

Leggi tutto...

ARCHIVIO

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti. Navigando se ne accetta l'utilizzo.
Per saperne di più consulta la cookie policy.